Al via la serie di incontri “Aspettando Il Piccolo Principe”

Al via la serie di incontri "Aspettando Il Piccolo Principe”

Primo appuntamento con la lettura animata dal racconto di Saint-Exupéry a cura di Santibriganti Teatro, in attesa di Vivolibro 2019 a Monforte d’Alba

Venerdì 30 novembre, ore 16.30
Biblioteca Pinacoteca “Mario Lattes”
(via Garibaldi 14, Monforte d’Alba)
Ingresso libero e gratuito

Sarà “Il Piccolo Principe” di Antoine de Saint-Exupéry il protagonista di Vivolibro 2019 (20-26 maggio, Monforte d’Alba), la manifestazione a cadenza biennale ideata dalla Fondazione Bottari Lattes nel 2011 per avvicinare i bambini delle scuole elementari alla lettura e stimolare l’interesse degli alunni alla conoscenza, alla comprensione dell’altro e all’accoglienza delle diversità. Dedicata a  personaggi della letteratura per l’infanzia o della narrativa internazionale che hanno saputo fare breccia nell’immaginario dei più piccoli (da Marco Polo a Don Chisciotte, da Pinocchio a Mr Fogg), Vivolibro giunge alla sua quinta edizione.

In attesa di Vivolibro 2019, la Fondazione Bottari Lattes propone, come nella precedente edizione, una serie di appuntamenti dal titolo “Aspettando Il Piccolo Principe” alla Biblioteca Pinacoteca “Mario Lattes” a Monforte d’Alba (Via Garibaldi 14), quest’anno sostenuti dalla Biblioteca civica “Giovanni Ferrero” di Alba (centro rete del Sistema bibliotecario delle Langhe) e dall’Associazione culturale La Nottola di Minerva.

Il primo incontro è per venerdì 30 novembre alle ore 16.30 con Santibriganti Teatro. Una lettura animata dal racconto di Antoine de Saint-Exupéry, fra le opere letterarie più celebri e amate del XX secolo, farà rivivere ai bambini la storia del Piccolo Principe e dei personaggi da lui incontrati nel suo viaggio, avvicinando i più piccoli ai temi universali presenti nell’opera, come il senso della vita e il significato dell’amore e dell’amicizia. Al termine della lettura animata sarà offerta una merenda a tutti i partecipanti. L’appuntamento è a ingresso libero e gratuito.

Pubblicato nel 1943 a New York e poi nel 1945 a Parigi, tradotto in circa 250 lingue diverse, “Il Piccolo Principe” continua a incantare grandi e piccoli, fornendo veri e propri consigli di vita, costituendo quasi una sorta di trattato di educazione personale e sentimentale. Ciascun capitolo del libro racconta l’incontro tra il protagonista e diversi personaggi, su diversi pianeti. Ogni persona lascia il Piccolo Principe stupito dalla particolarità degli adulti e ogni incontro può essere interpretato come un’allegoria o uno stereotipo della società.

A gennaio continuano gli appuntamenti di “Aspettando Il Piccolo Principe”. Sono previsti: la proiezione del film di animazione “Il Piccolo Principe” uscito nel 2015, il laboratorio artistico a cura di Monica Bono e molto altro.

Info e prenotazioni:
archiviobiblioteca@fondazionebottarilattes.it – 0173/78.646
eventi@fondazionebottarilattes.it – 0173/78.92.82

VIVOLIBRO 2019

Dopo Il Villaggio di Marco Polo (prima edizione, 2011), Il Giro del Mondo in 80 giorni (seconda edizione, 2013), il Don Chisciotte (terza edizione, 2015) e Le Avventure di Pinocchio (quarta edizione, 2017), per la quinta edizione di Vivolibro la Fondazione Bottari Lattes porta in Langa – patrimonio dell’UNESCO – la storia del Piccolo Principe, dal racconto di Antoine de Saint-Exupéry.
La manifestazione, che si svolge a Monforte d’Alba dal 20 al 26 maggio 2019, rappresenta la parte conclusiva del progetto iniziato nell’autunno 2018, quando il tema scelto viene inserito nei programmi scolastici e sviluppato con l’aiuto degli animatori dell’Associazione Mus-e e di altre associazioni culturali del territorio nelle classi degli istituti che aderiscono all’iniziativa. Si tratta di un lavoro svolto con continuità durante l’intero anno scolastico, come parte integrante della didattica e con un preciso intento educativo attraverso la creazione artistica di un saggio finale.

Nella settimana di maggio, ogni giornata è dedicata a spettacoli di teatro, animazioni, musica e workshop sui temi di un libro intramontabile che si è meritato il titolo di classico per l’infanzia e non solo, che ci incoraggia a vedere con il cuore, sentire, non fermarsi alle apparenze. Il libro parla con semplicità di cose grandi e anche difficili. Gli attori rappresenteranno nelle vie, sulle piazze e i cortili di Monforte i personaggi più importanti e le situazioni più emozionanti del mondo creato da Antoine de Saint-Exupéry.
Anche per questa edizione la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus di Torino porta i suoi artisti e la sua esperienza per proporre una serie di animazioni teatrali e lo spettacolo finale di ogni giornata, appositamente ideati in occasione della manifestazione.
L’Associazione Mus-e lavora per l’integrazione dei bambini della scuola primaria, aiutandoli nella formazione di una personalità solidaristica e collaborativa e nello sviluppo di doti creative. Le scuole che aderiscono al progetto Mus-e vanno in scena ogni giorno per i sette giorni della manifestazione a Monforte con performance elaborate nel corso dell’anno scolastico 2018/2019. Per gli alunni delle scuole che non aderiscono al progetto complessivo sono allestiti durante la settimana conclusiva alcuni laboratori specifici.

Info e prenotazioni:
eventi@fondazionebottarilattes.it – 0173/78.92.82
WEB fondazionebottarilattes.it | FB Fondazione Bottari Lattes | TW @BottariLattes | YT FondazioneBottariLattes
Ufficio Stampa: Paola Galletto – pao.galletto@gmail.com – galletto@fondazionebottarilattes.it – 340.7892412
Silvia Barberi – barberi@fondazionebottarilattes.it

Condividere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo contenuto non è visibile senza l'uso dei cookies.

Utilizziamo  cookies per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Leggi la nostra Cookie policy.
Clicca su "Accetta cookies" o continua la navigazione per consentirne l'utilizzo. Potrai in qualsiasi momento revocare il consenso usando il pulsante "Revoca consesno ai cookie" nel piede del sito.