“Aspettando Pinocchio” a Monforte d’Alba e Cortemilia

“Aspettando Pinocchio” a Monforte d'Alba e Cortemilia

Aspettando Pinocchio” a Cortemilia e a Monforte d’Alba (Cn)

in attesa delle avventure di “Vivolibro”

Venerdì 24, sabato 25 e lunedì 27 marzo 2017

In attesa di Vivolibro (22-28 maggio, Monforte d’Alba), la manifestazione per i bambini delle scuole elementari e medie dedicata quest’anno al burattino più famoso della letteratura e del cinema, continuano gli appuntamenti del ciclo di avvicinamento Aspettando Pinocchio, proposti dalla Fondazione Bottari Lattes.

Venerdì 24 marzo alle ore 15.30, la Biblioteca-Pinacoteca Mario Lattes di Monforte d’Alba (via Garibaldi 14) ospita l’incontro In cucina con Collodi e Pinocchio, a cura del professore Pompeo Vagliani della Fondazione Tancredi di Barolo di Torino.

Sabato 25 marzo alle ore 17, presso la Fondazione Bottari Lattes di Monforte d’Alba (via Marconi 16), Monica Bono, che cura le attività della Fondazione Bottari Lattes dedicate ai bambini per rendere l’arte a portata di mano anche dei più piccoli, terrà un laboratorio artistico dedicato a Pinocchio.

Lunedì 27 marzo alle ore 10 a Cortemilia va in scena lo spettacolo Giochiamo a… Pinocchio! (Nuovo Teatro Comunale di Cortemilia – Via Alfieri), a ingresso gratuito, inserito in cartellone all’interno della settimana del festival del premio letterario per l’infanzia “Il Gigante delle Langhe”.

Si tratta di una lettura animata delle “Avventure di Pinocchio”, realizzata dall’Accademia Teatrale Giovanni Toselli di Cuneo, con Irene Avataneo, Luigi Cando e Angelo Marasco. I tre attori danno voce ai personaggi del libro raccontando con magia e ironia la storia del burattino che voleva diventare un bambino vero, coinvolgendo direttamente spettatori grandi e piccoli in un’avventura in cui tutti si sentiranno protagonisti. Tre leggii, uno scatolone misterioso, un attaccapanni ricco di cappelli, che ogni volta diventano i diversi personaggi…

Lo spettacolo Giochiamo a… Pinocchio! andrà in scena anche sabato 6 maggio alle ore 17.30 al Circolo dei lettori di Torino (via Bogino, 9).

Info: archiviobiblioteca@fondazionebottarilattes.itsegreteria@fondazionebottarilattes.it – 0173/78.92.82

banner 1900x1000 pixel_aspettando pinocchio_15_3

VIVOLIBRO 2017 – Le avventure di Pinocchio

Dopo Il Villaggio di Marco Polo (prima edizione, 2011), Il Giro del Mondo in 80 giorni (seconda edizione, 2013) e il Don Chisciotte (terza edizione, 2015), per la quarta edizione di Vivolibro la Fondazione Bottari Lattes porta in Langa – patrimonio dell’UNESCO – Le avventure di Pinocchio, dal romanzo di Carlo Collodi.

Vivolibro è il progetto biennale che raccoglie le attività riservate all’infanzia, organizzate dalla Fondazione Bottari Lattes. Nata da un’idea di Adolfo Ivaldi, l’iniziativa è realizzata in collaborazione con la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus di Torino, l’Associazione Mus-e Italia, la Fondazione Nazionale Carlo Collodi di Pescia, il Comune e la Proloco di Vernante e con il sostegno di Regione Piemonte, Comune di Monforte d’Alba e Compagnia di San Paolo.

Il progetto, rivolto alle scuole elementari, mediante la letteratura, il teatro e l’espressione artistico-corporea, ha la finalità didattica di stimolare l’apprendimento e la consapevolezza e di offrire un’esperienza creativa, emozionante, ludica e performativa. L’obiettivo è favorire la riflessione e il confronto sul tema del viaggio, inteso in senso sia fisico sia simbolico, a partire dal testo proposto di anno in anno. Il metodo si basa sui processi di identificazione e immaginazione, esercitando capacità di analisi e espressione per elaborare la propria interpretazione del romanzo, attraverso il gioco teatrale.

La formula permette che si sommino le avventure dei protagonisti del romanzo scelto con quelle dei partecipanti, rendendole vive e attuali. I bambini qui non sono semplici spettatori, ma prendono parte a una giornata speciale, articolata in varie tappe di un itinerario che prevede spettacoli, laboratori, giochi teatrali e momenti di socialità. Le scuole hanno inoltre l’occasione di mettere in scena le proprie rappresentazioni, studiate e preparate durante l’anno scolastico, sull’opera in considerazione. Nel centro storico del paese, i più piccoli abitano i luoghi, incontrano i personaggi e interpretano i protagonisti del libro. Vivolibro si avvale di strumenti innovativi, che forniscono al bambino un’esperienza immersiva, basata sul coinvolgimento diretto e sulla sperimentazione di sé.

La manifestazione si svolge a Monforte d’Alba per una durata di sette giorni, dal 22 al 28 maggio 2017. Ogni giornata è dedicata a spettacoli di teatro, animazioni, musica e workshop, per mettere in scena e interpretare il viaggio del burattino disobbediente, dalla costruzione alle prime monellerie, gli incontri, i guai, i passaggi, le trasformazioni, fino all’evoluzione compiuta del personaggio.

Le vie, le piazze e i cortili di Monforte per una settimana sono teatro del percorso di crescita del burattino curioso, il credulone sventato, inaffidabile ma coraggioso e di ‘buon cuore’, il girovago che si perde nella complessità del mondo e delle sue tentazioni. “Oggi andrò a sentire i pifferi e domani a scuola”. I bambini seguono per il paese il ragazzo ribelle che finisce sulla cattiva strada e si perde tante volte, prima di trovare la propria dimensione umana e diventare adulto.

Anche per questa edizione la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus di Torino porta i suoi artisti e la sua esperienza per proporre una serie di animazioni teatrali e lo spettacolo finale di ogni giornata, appositamente ideati in occasione della manifestazione.

Info:

Fondazione Bottari Lattes

segreteria@fondazionebottarilattes.it – 0173/78.92.82

Condividere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo contenuto non è visibile senza l'uso dei cookies.

Utilizziamo  cookies per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Leggi la nostra Cookie policy.
Clicca su "Accetta cookies" o continua la navigazione per consentirne l'utilizzo. Potrai in qualsiasi momento revocare il consenso usando il pulsante "Revoca consesno ai cookie" nel piede del sito.