Cambi di Stagione: concerto natalizio “Notte di Prodigio”

Cambi di Stagione: concerto natalizio "Notte di Prodigio"

Una notte di Prodigio nell’inverno del festival Cambi di Stagione

La Corale Civica Musicainsieme e l’Orchestra Musica Manens

al festival musicale della Fondazione Bottari Lattes

 Giovedì 14 dicembre 2017, Fondazione Bottari Lattes

Monforte d’Alba (Cn)

Il festival Cambi di Stagione, organizzato dalla Fondazione Bottari Lattes, conclude il cartellone 2017 con un appuntamento invernale della sezione Inside, dedicata al tema della notte, diretta dall’Orchestra Musica Manens e nata per avvicinare il grande pubblico all’ascolto della musica classica.

 Giovedì 14 dicembre (ore 21), presso l’Auditorium della Fondazione (via Marconi 16, Monforte d’Alba), il concerto dal titolo Notte di prodigio aprirà le porte all’inverno con la Corale Civica Musicainsieme della città di Chieri, ensemble vocale, che – insieme con alcuni elementi dell’Orchestra Musica Manens, diretta da Andrea Damiano Cotti – eseguirà brani tratti dal repertorio classico, presentando una scelta di composizioni di M. Prateorius, J. S. Bach, Tomàs Luis De Victoria, H. Howells, B.Britten, affiancati a brani natalizi della tradizione popolare.

Sul palco, l’attrice Valentina Padovan, coadiuvata da Alessandro Tollari, arricchirà l’esecuzione musicale con intermezzi che evocheranno le atmosfere invernali, dando voce alla più alta letteratura ispirata all’Avvento, nonché al tema del notturno: dai Vangeli canonici ai Vangeli apocrifi, dalle opere di Francesco Petrarca a Rainer Maria Rilke ed Erri De Luca, nella volontà di contemplare l’episodio della Natività da diverse prospettive. La grande potenza espressiva della notte invernale abita potentemente l’immaginario collettivo della nostra cultura, dal Medioevo al Romanticismo all’età contemporanea: Notte di prodigio ricalca le tappe e i tentativi di avvicinamento della grande musica al mistero della notte di Natale, considerata la notte enigmatica e arcana per eccellenza, poiché sconvolge le leggi fisiche presentandosi come luminosa, associata alla nascita e non – come il luogo comune vorrebbe – all’oscurità e alla morte.

L’ingresso è gratuito. Seguirà un brindisi di auguri e la possibilità di visitare la mostra di Renato Brazzani Prospettive variabili, una personale dedicata alle diverse stagioni attraversate dall’artista tra gli anni Settanta e il 2010: la lunga serie delle anamorfosi; il ciclo Oceano, dominato da un blu tenebroso; le opere con inserti lignei Totem, Trofei e Scudi, dal richiamo tribale e ancestrale; le oniriche Sedie Thonet, di derivazione pop e iperrealista.

 

La notte è un tempo inoperoso ed è, per questo, da sempre legata al ritrovo, al rito sociale, alla condivisione. Essa acceca il nostro primo senso, la vista, e fa emergere gli altri. Di notte il moto ondulatorio della luce non impegna l’etere, che può esser attraversato indisturbato dal suono e dal profumo. La notte si chiude attorno a noi e ci invita a esplorare il nostro universo interiore, che scopriamo infinito come e più del mondo che ci circonda. Al centro delle complesse sensazioni, delle leggi fisiche, dei risvolti psicologici che suscita l’oscurità, si pone il linguaggio dei suoni: la musica. Essa redime il tempo dell’inoperosità nella festa e nella danza, offre una possibilità comunicativa profonda a prescindere dal mondo delle immagini, reificando il mondo intimo, del sogno, della chimera, altrimenti destinato a svanire nel nulla alle prime luci del giorno. Orchestra Musica Manens

 

CORALE CIVICA MUSICAINSIEME DELLA CITTÀ DI CHIERI

Fondata nel 1985 dal Maestro Sandro Cotti la Corale civica Musicainsieme della città di Chieri vanta una lunga e salda presenza nell’ambito musicale e culturale piemontese: forte di un repertorio che spazia dal Medio Evo a tutto il novecento ha partecipato nel corso degli anni a innumerevoli manifestazioni e rassegne di rilievo nazionale e internazionale. Nel settembre 2014 ha partecipato con un proprio concerto, in collaborazione con l’Orchestra Giovanile Musica Manens alla rassegna MI.TO. Settembre Musica. Nel 2015 ha partecipato alla maratona musicale Mozart Nacht und Tag, dedicata al sommo compositore austriaco ed è stata ospite della rassegna Choeurs à Coeur presso il Tempio Valdese di Torino; nell’autunno dello stesso anno, ha celebrato il trentennale della propria fondazione con un concerto per coro, organo ed orchestra presso la Chiesa di San Domenico a Chieri. Ha partecipato a due edizioni della rassegna Piemonte InCanto, ciclo di concerti organizzati dall’Associazione Cori Piemontesi e, nel gennaio 2016, è stata ospite della rassegna Chivasso in Musica. Nell’ambito della consolidata collaborazione con il Comune di Chieri, anima annualmente la rassegna natalizia Natale in Coro ed ha inaugurato, nel 2015, il Festival Internazionale dei Beni Comuni. Negli ultimi anni ha contribuito all’organizzazione del ciclo di conferenze Emozioni di Musica, tenute dal suo direttore artistico Andrea Damiano Cotti e collabora stabilmente con altre iniziative culturali in ambito musicale, organizzate dal Comune di Chieri.

La corale è attualmente diretta dal M. Andrea Damiano Cotti.

 

VALENTINA PADOVAN

Si forma e collabora, dal 2001, con la compagnia teatrale Teatro delle Forme a cui affianca collaborazioni in numerosi progetti artistici, in ultimo la partecipazione al film “I Cormorani” del regista Fabio Bobbio, regia, formazione teatrale e ricerca. È redattrice e speaker di TradiRadio, la web radio della Rete Italiana di Cultura Popolare. Formazione e collaborazione: Antonio Damasco, Roberto De Simone, Gary Brackett, Mirko Locatelli, Tom Walker, Gabriele Vacis, Enrico Bonavera, Pep Pla, Laura Conti, Enzo Moscato, Massimo Bubola, Michele Monetta, Antonio Pizzicato, Barbara Raimondi, Orchestra Musica Manens.

 

ANDREA DAMIANO COTTI

Nato nel 1985, nel 2008 si è diplomato in Musica corale e direzione di coro con il M° Paolo Tonini Bossi e il Maetro Dario Tabbia presso il Conservatorio di Torino. Nell’ottobre del 2012 si è diplomato in Composizione presso il Conservatorio di Torino sotto la guida del Maetro Giuseppe Elos. Nel del 2014 si è laureato in Lettere Comparate presso l’Università degli studi di Torino dove ha discusso la tesi di musicologia incentrata sulla figura di Max Reger. Nel 2016 ha terminato il percorso di studi presso l’Accademia Nazionale di S. Cecilia, dove ha approfondito lo studio della composizione sotto la guida del maestro Ivan Fedele. Nel 2014 gli è stata assegnata la borsa di studio De Sono, indirizzata ai più promettenti musicisti piemontesi. È impegnato in più ambiti del panorama musicale: dal 2011 è direttore stabile della Corale Civica Musicainsieme di Chieri, con la quale ha partecipato a rassegne come Incontri Corali, Piemonte in Musica e Musica e Spiritualità. È direttore artistico dell’Orchestra Giovanile Orchestrabile, alla guida della quale ha partecipato a diverse rassegne tra cui Mozart Nacht und Tag, Piemonte in musica, e MITO-Settembre musica. Dal 2015 è membro del Circolo Cameristico Piemontese. In qualità di compositore, ha ricevuto riconoscimenti nazionali e internazionali come il primo premio al concorso di composizione Benedetto XVI, al Concorso RDS e al Concorso Claxica (2013). Nel 2015 è stato selezionato come compositore ospite della rassegna Riusonanze e ha partecipato alla prima edizione dell’International Workshop for Young Composers. Nel 2016 la giuria del Concorso Internazionale Città di Udine- Taukay gli ha conferito la Menzione Speciale accompagnata dalla medaglia della Camera dei Deputati per la composizione La tua aurora/la mia sera per trio d’archi e pianoforte. Le sue composizioni sono pubblicate dalle case editrici Sillabe e Sinfonica.

 

 

Info e prenotazioni:

tel. 0173.789282 | segreteria@fondazionebottarilattes.it | www.fondazionebottarilattes.it

 

Condividere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *