In compagnia di Giuseppe Cederna tra le colline di Monforte d’Alba

In compagnia di Giuseppe Cederna tra le colline di Monforte d’Alba

In compagnia di Giuseppe Cederna tra le colline di Monforte d’Alba

fino alla Fondazione Bottari Lattes

 

Domenica 15 luglio 2018

www.fondazionebottarilattes.it – www.fondazionemirafiore.it

 

Domenica 15 luglio la Fondazione Bottari Lattes a Monforte d’Alba (Cn) sarà la tappa conclusiva della passeggiata letteraria, organizzata dalla Fondazione E. di Mirafiore, in compagnia di Giuseppe Cederna che leggerà La Chimera di Sebastiano Vassalli, romanzo storico che riflette sul presente e le ambiguità dell’essere umano.

Il percorso, guidato dall’associazione Andè, con partenza alle ore 16 da piazza XX Settembre di Monforte d’Alba, si svilupperà sulle colline del territorio monfortese per una lunghezza di circa 7.4 km e si concluderà verso le ore 18 alla Fondazione Bottari Lattes. È richiesto un contributo di 7 euro per l’Associazione Andè che organizza il trekking. Prenotazione obbligatoria tramite form sul sito www.fondazionemirafiore.it.

In occasione della passeggiata letteraria, la mostra Mario Dondero e Lorenzo Foglio. Lo scatto umano alla Fondazione Bottari Lattes sarà aperta dalle ore 15.30 alle ore 21 (ingresso libero). Il pubblico potrà partecipare alla visita guidata che si concluderà con un aperitivo con prodotti del territorio.

 

Giuseppe Cederna

Giuseppe Cederna, nato a Roma, è attore di cinema e teatro. Nel 1977 fonda la Compagnia Anfeclown. Tra le sue interpretazioni: Sogno di una notte d’estate (regia di Gabriele Salvatores), Il giardino dei ciliegi di Cechov (regia di Gabriele Lavia).
Per il cinema ha partecipato a numerosi film, tra cui La famiglia e Il viaggio di Capitan Fracassa di Ettore Scola, Marrakech Express e Mediterraneo di Gabriele Salvatores. Si è cimentato nella scrittura narrativa con Il grande viaggio (Feltrinelli, 2004) da cui ha tratto l’omonimo spettacolo teatrale, Ticino. Le voci del fiume, storie d’acqua e di terra (Excelsior 1881, 2009) e Piano Americano (Feltrinelli, 2011). Nel 2010 è nel film Maschi contro femmine e nel 2011 in quello che ne è il seguito, Femmine contro maschi. Nel 2014 partecipa alla fiction di Raiuno Non avere paura – Un’amicizia con Papa Wojtyla.
Del 2015 è lo spettacolo teatrale L’ultima estate dell’Europa, racconto di un sopravvissuto alla Grande Guerra, attraverso le voci di soldati, scrittori e letterati del tempo (Ungaretti, Gadda, Trilussa). “Canto in poesia e musica contro l’ingiustizia e la guerra”, dice Cederna e lo dedica “a tutti quelli che stanno scappando”. “Un grido necessario – scrive l’attore – perché il coraggio, il dolore, la rabbia e la disperazione dei migranti del Mediterraneo siano un po’ anche i nostri”.
Nel 2015 e nel 2017 interpreta Francesco Saverio Borrelli nella serie televisiva 1992 e 1993.
Dal 2017 porta in scena Da Questa Parte del Mare, libro di Gianmaria Testa (edito postumo), con cui Cederna ha più volte ha condiviso il palcoscenico, oltre che riflessioni e visioni. È il racconto di pensieri, storie, situazioni che hanno contribuito a dar vita alle canzoni dell’album omonimo di Testa, ed è anche il racconto di Gianmaria stesso, delle sue radici e dei grandi movimenti di popolo di questi anni.
Appassionato di alpinismo, per mezzo di televisori collocati nelle diverse sale espositive, Cederna è guida virtuale del Museo nazionale della montagna di Torino.

 

La Chimera di Sebastiano Vassalli

In un villaggio padano del Seicento, cancellato dalla storia, si consuma la tragica vita di Antonia, donna intorno alla quale si intrecciano le illusioni e le menzogne di un secolo terribile e sconosciuto.
Antonia, una trovatella cresciuta nella Pia Casa di Novara, un giorno viene scelta da due contadini e portata a Zardino, dove cerca di vivere con la fede e la semplicità che le hanno insegnato le monache. Ma la ragazza è strana, dice la gente. Perché è scura d’occhi, pelle e capelli, come una strega, e una volta è svenuta al cospetto del vescovo Bascapè, l’uomo che doveva diventare Papa e che si è messo in testa di trasformare in santo chiunque abiti quelle terre. E poi perché Antonia è bella, troppo bella, ed è innamorata, ed è indipendente: in lei ci dev’essere per forza qualcosa di diabolico… Vassalli illumina gli angoli più oscuri di un secolo senza Dio e senza Provvidenza, ricostruendo un episodio che è stato crocevia di molti destini e che, in un turbine di menzogne e fanatismi, ci dice molto di come si è formato il carattere degli italiani.

 

La mostra Mario Dondero e Lorenzo Foglio – Lo scatto umano

La mostra è aperta fino a domenica 22 luglio 2018, a ingresso gratuito (orario: lunedì-venerdì ore 10-12.30 e 14.30-17.30 sabato-domenica ore 15.30-18.30; ingresso libero). Il noto fotogiornalista Mario Dondero (1928-2015) e il fotografo-postino di Barolo Lorenzo Foglio (1886-1974) sono insieme per la prima volta in un progetto espositivo che ne sottolinea le affinità di sguardo sull’umanità e sulla quotidianità dei rispettivi tempi. Organizzata dalla Fondazione Bottari Lattes, la mostra è promossa dall’Associazione Giulia Falletti di Barolo in collaborazione con la Galleria Ceribelli di Bergamo e gli eredi di Mario Dondero e Lorenzo Foglio.

Le sintonie di sguardo, che legano il cantore delle tradizioni di Langa Lorenzo Foglio (il cui occhio fotografico è stato curioso e attivo soprattutto nella prima metà del ventesimo secolo, arrivando fino agli anni Settanta) e il protagonista del fotogiornalismo Mario Dondero (che ha immortalato artisti, attori e letterati, ma ha anche documentato diverse guerre oltre che battaglie sociali dalla seconda metà del Novecento) si riassumono nell’esclamazione di Dondero stesso che ammirando uno scatto di Foglio disse: «Questo è geniale, un ritratto magnifico».

 

 

_____________________

Info:

Fondazione E. di Mirafiore

0173 626424; info@fondazionemirafiore.it; www.fondazionemirafiore.it

Fondazione Bottari Lattes

0173.789282; segreteria@fondazionebottarilattes.it; www.fondazionebottarilattes.it

 

Condividere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo contenuto non è visibile senza l'uso dei cookies.

Utilizziamo  cookies per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Leggi la nostra Cookie policy.
Clicca su "Accetta cookies" o continua la navigazione per consentirne l'utilizzo. Potrai in qualsiasi momento revocare il consenso usando il pulsante "Revoca consesno ai cookie" nel piede del sito.