Spazio Don Chisciotte a The others

Spazio Don Chisciotte e Fondazione Bottari Lattes partecipano a The Others con Mario Lattes e gli artisti contemporanei Corina Cohal, Anna Guazzotti, Giovanni Tamburelli venerdì 8, sabato 9, domenica 10 novembre 2013 all’Ex carcere Le nuove di Torino.


Inaugurato ad aprile con la mostra di successo PittoriScrittori, lo Spazio Don Chisciotte della Fondazione Bottari Lattes da venerdì 8 a domenica 10 novembre 2013 partecipa alla terza edizione di The Others, il progetto espositivo internazionale dedicato all’arte contemporanea emergente che si svolge a Torino presso l’ex carcere Le Nuove in orari di apertura serali dalle 18 alle 01 – Ingresso 5 euro).

Spazio Don Chisciotte porta a The Others una decina di olii su tela e acquerelli di Mario Lattes (1923-2001), cui lo Spazio e la Fondazione sono dedicate, le incisioni delle artiste Corina Cohal e Anna Guazzotti, che nei temi e nelle tecniche portano avanti il lavoro artistico di Lattes, e le opere dello scultore e pittore Giovanni Tamburelli.
Tra le opere in esposizione: La Tiara (1969), Periferia (1971)

Mario Lattes Periferia 1971

e Lo specchio (1986) di Mario Lattes; le incisioni Prigione e liberazione degli ebrei e Punteggiatura di Corina Cohal; L5S1 (2013, acquerello e lastra radiografica), S.T. (2011, punta secca e lastra radiografica su zinco) di Anna Guazzotti; la serie di sculture di ferro smaltato Uccelli (2013) di Giovanni Tamburelli.

Corina Cohal, nata nel 1980 a Iasi in Romania, vive e lavora a Torino. Nel 2006 si diploma in Illustrazione e nel 2010 si laurea in Grafica d’arte all’Accademia di Belle Arti di Torino. Ha partecipato a mostre collettive in Italia e all’estero e ha esposto in tre personali (Genova, 2007; Latina, 2009; Torino, 2013). Tema ricorrente dei suoi lavori è il tempo che macchia e smacchia l’esistenza, in un perpetuo ciclo di ferite e guarigioni.

Anna Guazzotti, nata a Pinerolo nel 1987, vive e lavora a Torino. Frequenta il liceo Artistico Cottini di Torino con indirizzo Pittura. Si diploma in Grafica d’Arte presso l’Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino.

Quadro Anna Guazzotti
Frequentando il corso di Grafica d’Arte scopre e approfondisce le tecniche incisorie calcografiche e xilografiche con le quali porta avanti il suo percorso artistico.

Giovanni Tamburelli, nato a Torino nel 1952, vive e lavora a Saluggia (Vercelli). Dopo gli studi grafici all’Istituto Paravia di Torino, ha affiancato alla pratica artistica l’attività di poeta. Ha esposto in diverse città italiane ed estere, tra cui Parigi, Barcellona, Zurigo, Città del Messico, Lugano e Colonia. Caratteristica dei suoi lavori è la trasversalità (scultura, pittura, arredamento, grafica e altro) che ha portato scrittori come Nico Orengo, Sebastiano Vassalli, Gad Lerner e Frédérick Tristan a presentare cataloghi di alcune sue mostre.

Condividere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo contenuto non è visibile senza l'uso dei cookies.

Utilizziamo  cookies per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Leggi la nostra Cookie policy.
Clicca su "Accetta cookies" o continua la navigazione per consentirne l'utilizzo. Potrai in qualsiasi momento revocare il consenso usando il pulsante "Revoca consesno ai cookie" nel piede del sito.